I migliori Ristoranti a Oristano

La gastronomia
Troverete qui tantissime squisitezze da gustare dopo aver prenotato il ristorante a Oristano. Tenete presente che, in un territorio cosi vario, tra la costa e la montagna, anche la cucina è influenzata dai sapori del mare e della terra. Ecco cosi la bottarga di Muggine, una prelibatezza da intenditori, e il porcetto arrosto, le acciughe al pomodoro e i malloreddus con la salsiccia, l'insalata di polpo e gli involtini di cavolo. Tutto accompagnato dal tipico pane Carasau, sottile e croccante.
Scegliete quindi se preferite un menu di mare o di terra al momento della prenotazione del ristorante ad Oristano.
I dolci, poi meritano un capitolo a parte, principalmente a base di pasta di mandorle, vi incanteranno. I più noti sono i sospiri, palline incartata come caramelle, a base di mandorle e zucchero, proposti in diversi varietà (classici, al cioccolato, al mirto, ecc). Non dimenticate di assaggiare i vini locali come la Vernaccia e il Malvasia. Se siete amanti dell'acquavite assagerete il Filu Ferru. In alternativa vi lascerete conquistare da un bicchierino di Mirto, il liquore sardo per eccellenza, ottenuto dalle bacche della pianta omonima, il cui profumo vi accompagnerà per tutta la durata del vostro soggiorno sull'Isola. Cosa aspettate? Prenotate subito il vostro tavolo in un ristorante a Oristan

Cosa vedere
La provincia di Oristano si affaccia sul mare della costa ovest della Sardegna ma si estende anche su una parte di territorio interno comprendente le pianure del Campidano e il massiccio del Montiferru.
Offre quindi una varietà di paesaggi notevole, incorniciata dal colore azzurro intenso del mare, che è la sua prima ricchezza. E' una terra selvaggia, dove si respira la natura insieme al salmastro del male, di una bellezza da togliere il fiato.
Oristano,
nel suo centro storico offre monumenti storici poco conosciuti ma di grande importanza: il palazzo Arcivescovile, il palazzo Comunale collocato in un ex convento, la chiesa dell'Assunta, il palazzo del Seminario Tridentino Arborense ed il Palazzo Parpaglia sede del museo Antiquarum Arborenses, uno dei più importanti della Sardegna che racchiude reperti di origine romana e punica.
Nei dintorni di Oristano è imperdibile il sito archeologico di Tharros, fondato nell'VIII secolo a.C e collocato in alto, sul promontorio da cui si gode una vista spettacolare sul mare e sugli stagni retrostanti. Stagni che periodicamente accolgono la migrazione dei fenicotteri rosa, una spettacolo davvero stupefacente.
Se vi trovate in zona durante il Carnevale potrete assitere alla Sartiglia (o corsa dell'anello) una manifestazione di origine medievale, riproposta tutti gli anni con i costumi dell'epoca. La Sardegna è terra nuragica, ecco quindi il nuraghe Losa, uno dei meglio conservati dell'isola, con il suo bastione trilobato cinto da mura. Poi Bosa, uno dei borghi più belli d'Italia edificato su un tratto navigabile del fiume Temo, e ancora il parco archeologico di Santa Cristina con il maestoso tempio a pozzo. E naturalmente il mare, azzurro e turchese, cristallino, irresistibile, perfetto per le vacanze estive.

da 1 a 15
23 Ristoranti trovati in Oristano città
Trova Ristoranti nei comuni della provincia di Oristano
Brai Giovanni
Oristano - Via Bellini Vincenzo, 23/25
prenota »
da Gino
Oristano - Via Tirso, 13
prenota »
Da Giovanni
Oristano - Via Cristoforo Colombo, 8 - T
prenota »
il Faro
Oristano - Via Bellini, 25
prenota »
Il Pescatore
Oristano - Torre Grande - S'ungroi Mannu
prenota »
Lin Xinquin
Oristano - Via Vittorio Veneto, 20
prenota »
Maestrale
Oristano - Lungo Mare D'arborea Eleonora
prenota »
da 1 a 15